copertina-logo-per-facebook-e-copertina-per-articoli

ABREX: È il presente, una fuga dalla realtà, o il futuro?

 

In sintesi, cos’è Abrex?

È l’unità di misura (1 abrex = 1 euro) dei rapporti di debito e credito all’interno di un circuito degli iscritti: aziende, professionisti, associazioni ed ora anche privati cittadini. Le attività, che aderiscono al circuito, hanno il loro Conto Abrex, col quale effettuare incassi e pagamenti e possono contare su un mercato aggiuntivo rispetto a quello tradizionale in cui si è contemporaneamente fornitori e clienti. I rapporti tra le imprese sono facilitati dallo staff di Abrex, che segue ciascun iscritto in ogni passo all’interno del circuito, dalla promozione della propria attività alla ricerca di beni e servizi. I broker svolgono un ruolo centrale, fungendo da intermediari tra un associato e l’altro senza nessuna commissione. Abrex si sta preparando ad aprire il circuito ai consumatori privati. Si tratta di un programma che permetterà ai cittadini di guadagnare crediti a fronte di una spesa in euro. Chi acquista un bene o un servizio in euro in una delle attività aderenti a Abrex otterrà una ricarica in crediti secondo una percentuale stabilita dall’esercente.

Qual è la forza del Abrex e quale il suo futuro?

Abrex è basato sulla fiducia, sulla reciprocità, sul mutuo credito, tutti valori che sono stati abbandonati nell’economia tradizionale. Laddove c’è un’esigenza di credito, che non può essere soddisfatta attraverso i canali tradizionali, Abrex ha le potenzialità per attecchire e la nostra espansione ne è la testimonianza. Abrex ha infatti movimentato risorse e incentivato scambi per il tessuto economico del nostro territorio. Imprese, professionisti hanno potuto beneficiare di uno strumento innovativo, senza interessi, che favorisce la creazione di ricchezza. Tutte le transazioni concluse nel circuito senza Abrex non si sarebbero concretizzate. Per quanto riguarda le ricadute occupazionali, durante la crisi molte aziende non hanno licenziato dipendenti perché hanno continuato a produrre per un mercato aggiuntivo dove hanno collocato i loro beni e servizi.  Abrex non è solo un business, è anche attenzione agli aspetti sociali del territorio

Abrex  è una fuga dalla realtà?

No, non è una forma di isolamento e tantomeno un ritorno nostalgico al baratto, come si potrebbe pensare, ma una parte di soluzione al grande problema dell’accesso al credito. Non siamo in concorrenza con le banche, ma rappresentiamo un alleato prezioso che supporta la loro attività quotidiana. Chi entra nel circuito trova carburante ulteriore per i propri affari, migliora i propri conti e diventa anche un cliente migliore per gli istituti di credito i cui parametri sono molto rigidi e spesso non a misura delle pmi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *