WhatsApp Image 2019-09-11 at 18.23.57

"Luna di miele in Abrex, sotto una tendina di stelle..." [Laborart]

Nata originariamente nel 2014 come punto vendita del noto franchising dei tessuti Ka International, la ditta Laborart si è evoluta a partire dal 2017 in un vero e proprio laboratorio artigiano dedicato alla tappezzeria su misura, ai tendaggi, al complemento d'arredi, al rivestimento pareti, al restauro, alla verniciatura e alla decorazione di mobili. L'attività, con sede a Ortona, è gestita da Manuela Olivieri, che si occupa del confezionamento e della vendita di tende e tendaggi per interni ed esterni, in collaborazione con il figlio Davide Moretti, che segue specificatamente il reparto falegnameria e lavorazione del legno.

«Ci siamo iscritti ad Abrex un anno e mezzo fa - racconta Manuela - e devo dire che mi è piaciuto da subito il discorso. Una volta entrati nel meccanismo ti accorgi che è un'ottima possibilità, intanto perché si conoscono persone che difficilmente sarebbero venute da te e poi perché si tratta di un comodo mezzo di pagamento che ti aiuta nelle cose di tutti i giorni». è soprattutto nell'uso familiare e quotidiano, infatti, che Manuela ha trovato in Abrex le più inaspettate possibilità, perfino nella gestione economica e organizzativa delle proprie recenti nozze!

«Fondamentalmente è la stessa cosa che usare il bancomat - ci dice con soddisfazione Manuela - perché tu hai il tuo conto e lo gestisci come vuoi. Per il mio matrimonio, a parte il servizio fotografico, praticamente è stato acquistato tutto in Abrex: dal catering, all'allestimento floreale, fino al vestito nuziale per mio marito. Anche le fedi ho comperato con Abrex e abbiamo prenotato il viaggio di nozze in Sardegna. Alla fine, il matrimonio economicamente non ha pesato più di tanto, perché vendo molto bene in Abrex e sono riuscita a ottimizzare le spese con il flusso di crediti interno. Un plauso va certamente riconosciuto all'area broker del circuito, che si è rivelata di grande supporto per la realizzazione dell'evento».

Tra i punti di forza di Laborart vi è certamente la lavorazione su misura, con un'impostazione di volta in volta specifica in base alle esigenze e alle richieste della clientela. L'assistenza post-vendita è un altro elemento di spicco del laboratorio artigiano: «il punto vendita è principalmente una sede-vetrina, la realtà è che sono sempre in giro in Abruzzo per appuntamenti e da quando c'è Abrex gli spostamenti sono aumentati ancora di più, perché il mercato si è ampliato».

Per Laborart, dunque, la rete Abrex si è rivelata una concreta opportunità di acquisire una clientela aggiuntiva e di ricevere un sostegno complementare per far muovere gli affari in modo sicuro. «Se tutti imparano ad usarlo correttamente è veramente un aiuto - conclude Manuela - sono comunque soldi che incameri su un altro conto. L'importante è riuscire a entrare con la testa in un meccanismo basato principalmente sulla fiducia. La cosa ottimale del sistema Abrex è che consente di ricevere pagamenti rapidi e garantiti (cosa che non sempre avviene con gli euro). In Abrex, anche tramite il supporto del circuito, nel giro di poco tempo ricevi l'accredito e puoi iniziare subito a utilizzarlo».

Intervista e testo a cura di Roberto Di Gennaro

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *