Varcando l’ingresso del centro storico di Vasto, adiacente al teatro Rossetti sorge il B&B AL TEATRO, una struttura ricettiva, gestita da Cristina Fiore. Un’idea quella di prendere in gestione un tal struttura che le sobbalzava da tempo ed una volta pervenutale l’occasione decide di mettersi alla prova.

La decisione di conservare la denominazione “b&b al teatro” la spinge maggiormente ad attribuire alle varie stanze della struttura una connotazione artistica, un’impronta letteraria, riportando sulle pareti frasi tratte da opere.

“Chi sei tu che nel buio della notte inciampi così nei miei pensieri?” (Cit. Romeo e Giulietta).

Un’accogliente dimora ottocentesca, restaurata recentemente a regola d’arte, che accoglie varie soluzioni abitative: mini appartamenti con angolo cottura e bagno privato all’interno, dotati di ogni confort, un motivo in più per sentirsi a casa anche quando si è in vacanza.

Sceglie di aderire al circuito Abrex, perchè lo considera un buon metodo per conoscersi e per dare la possibilità anche a persone che, in momenti di crisi non hanno possibilità di liquidità, di potersi comunque scambiare beni e servizi e poter lavorare in maniera libera e trasparente.

Con Abrex,, le aziende hanno questa grande opportunità di poter raggiungere i propri obiettivi lavorativi, anche con scarsa o mancanza di liquidità. I soldi sono virtuali, ma i beni sono reali; lo scambio, poi, è immediato, quindi le transazioni diventano più veloci: non c’è necessità di dover  aspettare per essere pagati; un ottimo sistema che restituisce potere d’acquisto alle imprese attualmente soffocate dalla crisi del credito.

Cristina, tiene a sottolineare che nella sua struttura gli animali sono ben accetti, ovviamente con tutte le dovute accortezze del cliente nel massimo rispetto della struttura e degli ospiti all’interno.

La posizione strategica, nel cuore della città, l’ambiente pulito, curato nei minimi particolari ed accogliente, la simpatia, il calore, la disponibilità e le mille attenzioni dello staff costituiscono punti a favore della struttura, che è assiduamente frequentata da clientela medio/alta, senza troppe pretese.

 

Scritto da Ilaria Papa

 

 

 

Tagged with:
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *