ABREX: la moneta sociale d’Abruzzo anche per i dipendenti

Un’azienda florida e sana, oltre a preoccuparsi del mercato, delle politiche di pricing, delle strategie di marketing, è quella che si prende cura anche del benessere dei dipendenti, anche oltre i vincoli contrattuali.

Negli ultimi anni, tuttavia, da parte delle imprese, è cresciuto l’interesse nei confronti della qualità del lavoro e della vita dei lavoratori: un approccio che, nel concreto, si è tradotto in una maggiore flessibilità e nell’offerta di benefici e servizi di vario genere.

Il Circuito Abrex offre una serie di strumenti alle imprese iscritte a ai dipendenti che possono permettere di definire e applicare specifici progetti di benessere aziendale, progetti integrati che con il supporto dei nostri consulenti, possono permettere anche ai dipendenti delle imprese iscritte di poter accedere al credito senza costi e senza interessi.

In questo modo il dipendente potrà rivolgersi all’azienda, confidare esigenze straordinarie e trovare soddisfazione alle proprie necessità. Siamo già riusciti a permettere ad un dipendente di festeggiare la comunione della figlia in un ristorante e pagare in Abrex, così come siamo intervenuti a sostenere il dipendente che aveva l’esigenza improvvisa di un delicato intervento odontoiatrico e ancora l’acquisto dell’abito da sposo del collaboratore di una altra azienda iscritta.

Il tutto nasce, all’interno del circuito Abrex, dalla sinergia tra l’azienda e il dipendente. Da una parte l’impresa che ascolta le esigenze del dipendente e dall’altra il dipendente che, comprende di lavorare in una azienda aperta e resiliente e si apre confidando difficoltà e esigenze, in mezzo il supporto tecnico gratuito di Abrex che raccoglie le esigenza, formalizza il tutto e permette di trovare soddisfazione alle necessità.

Il tutto senza costi e senza interessi, il dipendente riceve un finanziamento dal proprio datore di lavoro che potrà restituire senza costi e senza interessi nei tempi che le parti stabiliranno.

Questa attività sottolinea la rilevanza che riveste e rivestirà ancor di più in futuro un approccio al rapporto tra datore di lavoro e dipendente che tenga in considerazione la dimensione personale di ciascuno, senza che aspetti come il benessere fisico o la famiglia vengano mai sottovalutati.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *