tratto da www.cdoabruzzomolise.it

Da dieci anni, InOpera non è solo un’occasione di business ma anche, e soprattutto, una proposta di lavoro: il punto di arrivo di un percorso e la ripartenza di uno nuovo, nell’ambito di rapporti che aiutino anche il business.
Il tema proposto quest’anno – “Non una soluzione ma uno sguardo” – è una sintesi delle proposte degli anni scorsi: in queste dieci edizioni infatti abbiamo imparato che non si tratta di fornire mera soluzione tecnica a singoli problemi, peraltro sempre più numerosi in anni di grandi difficoltà.
in opera 2
Di norma, tutti cercano una soluzione, come se ci volesse una svolta miracolosa, se non una “dritta” per uscire dall’impasse. Non solo, questo atteggiamento suggerisce che debba sempre essere qualcun altro a realizzare questa svolta o a fornire la soluzione: il più delle volte questo qualcun altro è la politica.
Con convinzione, questa edizione di InOpera non vuole proporre soluzioni generiche quanto piuttosto invitare ogni partecipante a guardare la propria realtà aziendale nella sua singolarità, e lavorare sui vari aspetti per individuare singole soluzioni per singoli problemi specifici. In altri termini, insieme vogliamo imparare uno sguardo d’insieme che sappia valorizzare i problemi, risolvendoli e trasformandoli in opportunità, tornando a concentrare l’attenzione su quello che l’imprenditore può e deve fare per la sua azienda. Uno sguardo di positività, e uno sguardo sui propri limiti, entrambi indispensabili per chi vuole fare impresa. Uno sguardo che, a partire dalla realtà, aiuti davvero ad attraversare il guado verso una nuova e più duratura crescita, personale e aziendale.
Ecco perché, l’edizione numero dieci di InOpera sarà esemplificativa di questa proposta: il 3 luglio a Chieti ci saranno incontri e workshop che approfondiranno singoli aspetti, ma soprattutto occasioni per imparare a guardare la realtà con occhi nuovi.

Con voi, con noi ci saranno ospiti che, a loro volta, hanno mutuato questo modo di guardare tutto coinvolgendosi con la vita della Compagnia delle Opere, che vuole continuare ad essere la possibilità per vivere relazioni di reciprocità in un cammino da fare insieme.

Dopo dieci anni di InOpera, e molti di più di Cdo Abruzzo Molise, rimaniamo convinti che l’atipicità della nostra proposta possa continuare ad essere la carta in più per trasformare il lavoro, l’impresa, il business in occasioni di realizzazione che durino nel tempo. Per il bene proprio, per il bene di tutti. Accettate la scommessa?
InOpera201426

info su www.cdoabruzzomolise.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *